HELMETS TECH

Condividi

Z ALPHA PROJECT

MAI UN CASCO VENTILATO È STATO COSÌ VELOCE

L'aerodinamica è una scienza esatta ma non universale nel senso stretto poichè è legata alla velocità ed alle dimensioni del corpo: una scienza quindi dove l'analisi delle condizioni di contorno e delle variabili d'ambiente, così come delle esigenze di un soggetto, è imprescindibile. Così siamo partiti da un'approfondita scansione delle linee di flusso che l'aria genera attorno al corpo del ciclista per capire come il casco interagisca con il complesso atleta+bicicletta, e abbiamo analizzato l'aerodinamica nel suo complesso. Abbiamo quindi spostato ulteriormente l'asticella e ci siamo messi alla prova nel mondo reale: la validazione in Galleria del Vento di quanto progettato è stato il momento di consolidamento e raffinamento di questo lavoro, ma non ci bastava.

Il risultato più sorprendente è stato vedere come una prova del casco "a banco" isolato dal contesto fosse anche opposta a quella fatta sul ciclista in movimento: le variabili che entrano in gioco nel mondo reale, ovvero quando il casco viene pedalato da migliaia di cislisti in tutto il mondo, sono tali da potenzialmente ribaltare quanto espresso in un contesto statico e artificiale. Altezza del ciclista, inclinazione della testa, livello di calzata, dimensioni del torace e del viso, la capacità di inarcare la schiena in posizione... sono solo alcune delle variabili che hanno un impatto notevole sulla resa aerodinamica del casco stesso.

Z ALPHA HELMET

ADVANCED AERODYNAMIC DESIGN

DESIGN E AERODINAMICA

il Powerlogic Lab si è quindi posto l'obiettivo di offrire un casco che avesse prestazioni aerodinamiche superiori, ma che non costringesse a compromessi in altri ambiti: livello di areazione, peso ed aerodinamica non sono valori facilmente conciliabili.
in rh+ invece ci siamo riusciti, trovando un modo di bilanciare i flussi d'aria dentro il casco con quelli esterni ed a differenti angoli.

Da qui è nato quello che chiamiamo l'Advanced Aerodynamic Design: una serie di principi e criteri di progettazione aerodinamica avanzati che fanno dello Z Alpha il miglior compromesso tra areazione ed aerodinamica disponibile sul mercato. Il nostro casco è risultato il più veloce nella prova indossata con il ciclista in movimento, ed in ogni caso di gran lunga il più aereato: anche più aerato di molti dei tradizionali caschi aperti a cui siamo abituati.

/articms2/admin/upBoxImages/48566/1462458343.jpg

ESTRATTORI D'ARIA CALDA

/articms2/admin/upBoxImages/48566/1462458480.jpg

ADVANCE AERODINAMIC DESIGN

/articms2/admin/upBoxImages/48566/1462458507.jpg

FLUSSO D'ARIA

Il risultato più sorprendente è stato vedere come una prova del casco "a banco" isolato dal contesto fosse anche opposto a quella fatta sul ciclista in movimento: le variabili che entrano in gioco nel mondo reale, ovvero quando il casco viene pedalato da migliaia di ciclisti in tutto il mondo, sono tali da potenzialmente ribaltare quanto espresso in un contesto statico e artificiale.
Altezza del ciclista, inclinazione della testa, livello di calzata, dimensioni del torace e del viso, la capacità di inarcare la schiena in posizione...sono solo alcune delle variabili che hanno un impatto notevole sulla resa aerodinamica del casco stesso.

MECCANICA DELL'IMPATTO

Sebbene nessun impatto sia identico all'altro, due forze principali - lineari e rotazionali - sono le principali sempre coinvolte nella maggioranza degli incidenti. La maggior parte degli impatti che comunemente avvengono sottopongono il cervello ad una combinazione di entrambe queste due forze.

COME FUNZIONA

Ci sono 3 componenti principali in un casco equipaggiato col MIPS: la calotta in EPS, la "guaina" gialla a bassa frizione e gli attacchi elastomerici posizionati tra i primi due. In un impatto, il sistema di ritenzione elastomerico si allunga permettendo alla calotta in EPS di ruotare indipendentemente attorno al cranio. Di quanto si muove il sistema? Solo pochi millimetri. Ma proprio quei pochi millimetri nel primo istante dell'impatto riducono notevolmente la quantità di forze rotazionali che altrimenti verrebbero trasferite al cervello, all'interno della scatola cranica.

Come funziona

SIZING SYSTEM

/articms2/admin/upBoxImages/48566/1462459701.jpg

POWER FIT EVO

Evoluzione del Power FIT 2 con design ridotto e maggior sostegno della nuca per una stabilità e confort ancora maggiore.

/articms2/admin/upBoxImages/48566/1462459810.jpg

POWER FIT 1

Sistema di regolazione nucale che permette di adattare perfettamente la circonferenza del casco alla propria assicurando vestibilità e comfort. Realizzato in tecnopolimero bi-iniettato per ottenere maggiore flessibilità e leggerezza.

/articms2/admin/upBoxImages/48566/1462459918.jpg

POWER FIT 2

Sistema di regolazione che integra il Power FIT 1 con la possibilità di selezionare tre diversi punti d'appoggio della nuca. Fitting, leggerezza e traspirabilità sono garantite dal telaio super leggero co-iniettato.

/articms2/admin/upBoxImages/48566/1462460030.jpg

COMFORT FIT 2

Leggero ed essenziale sistema di regolazione multipla che garantisce il massimo comfort, grazie alla possibilità di modificare circonferenza e posizionamento in altezza su tre diverse posizioni.

La nostra collezione di caschi con tecnologia mips

ENTRA NEL MONDO DI rh+

Ricevi subito il 10% di sconto sul tuo primo acquisto